16 ottobre 2017
  • Codice ID: FBM
  • Durata: 3 mesi
  • Stage: 3 -6 mesi

Descrizione

Il corso mira a formare la specifica figura professionale che si occupa di seguire l’approvvigionamento delle derrate alimentari, controllare la qualità della produzione e della distribuzione dei pasti. Inoltre il Food & Beverage Manager stabilisce i budget e controlla i costi senza trascurare gli aspetti organizzativi legati alla programmazione e realizzazione di un banchetto, di un cocktail di benvenuto, di un buffet o di un rinfresco.

È ovvio che tale ruolo di responsabilità può essere raggiunto solo dopo una lunga esperienza sul campo –   non è un caso, infatti, che alcuni dei più bravi Food & Beverage Manager abbiano iniziato facendo il cameriere o il barman. In ogni caso il corso di specializzazione organizzato dalla UET fornisce gli strumenti teorici e le competenze pratiche per intraprendere questa strada professionale con successo.

Il corso si rivolge a diplomati che non hanno ancora maturato significative esperienze e intendono specializzarsi nel settore della ristorazione alberghiera.

Il Food & Beverage è il settore che si occupa di tutti i servizi di ristorazione di strutture di alto livello, sia di quelli legati al ristorante alberghiero, sia di eventi occasionali e coordina le attività nell’ambito dei servizi ristorativi.

Chi sceglie questo percorso deve essere motivato da una grande passione per questo tipo di lavoro, deve avere una buona predisposizione ai contatti interpersonali, una propensione alla leadership il tutto accompagnato da una buona capacità organizzativa.

FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedIn

Programma

Al  Food &  Beverage Manager  è affidata la conduzione e la pianificazione di tutti i servizi del settore di seguito individuati:

  •  Gestione Risorse Umane
  •  Approvvigionamento
  •  Controllo qualità della produzione e distribuzione di cibi e bevande
  •  Servizio banchettistica
  •  Promozione dei servizi offerti
  •  Controllo degli standard qualitativi

Il Food & Beverage Manager deve  definire il  budget ed avere un costante  controllo dei costi e  degli standard di qualità dei prodotti-servizi; controllo dell’igiene dei locali, delle attrezzature di cucina, degli impianti destinati alla preparazione conservazione e consumo di cibi e bevande. Organizza  eventi non ordinari, quali ad esempio buffet, meeting, convegni, cene a tema, brunch ed aperitivi. Per ogni tipo e dimensione di evento la figura professionale del Food & Beverage Manager deve essere in grado di formulare servizi personalizzati e progettati su misura: ne cura l’allestimento, supervisiona i menù e  la realizzazazione dei piatti e verifica la location  destinata all’incontro.

Il F&B Manager  si confronta  con la direzione generale dell'albergo per la definizione degli obiettivi specifici e nella scelta delle strategie, delle tattiche e dei metodi da adottare per raggiungerli. Fissa gli standard di peso dei cibi e delle bevande in collaborazione con il cuoco, permettendo appropriati controlli sui costi e sulle quantità. Il professionista del Food & Beverage seleziona e controlla i fornitori con  il giusto punto di equilibrio del rapporto qualità/prezzo. Di sua competenza è anche la redazione del  menù del giorno e dei banchetti in collaborazione con il personale di cucina , organizza i reparti, lo stoccaggio delle merci. All’interno di una struttura alberghiera il Food & Beverage Manager coordina il lavoro con i capi servizio di cucina, bar, sala ristorante e cura l’esecuzione del servizio in camera.  Deve essere in grado di valutare il grado di soddisfazione del cliente e predisporre i giusti  correttivi per migliorare ed innovare  l’erogazione del servizio risotartivo alberghiero.

Per svolgere  questa professione sono necessarie le seguenti  specifiche conoscenze:

  • mercato della ristorazione;
  • servizi di ristorazione;
  • il mercato dei fornitori del settore ristorazione,
  • l’offerta di ristorazione del territorio,
  • elementi di contabilità alberghiera, di gestione d’impresa,
  • normativa dei servizi di ristorazione: D. Lgs 155/87 (haccp), D. Lgs 626/94  e successive modifiche introdotte dal Testo Unico D. Lgs 81/08
  • software di contabilità;
  • gestione e selezione  delle risorse umane preposte al servizio di ristorazione;

Il Food & Beverage Manager deve avere  una buona abilità nell’applicare tecniche di analisi organizzativa, di pianificazione delle attività, di gestione del personale, di coordinamento del lavoro e tecniche di motivazione delle risorse umane.  Fondamentale che questo professionista della ristorazione conosca le tecniche del servizio di sala, elementi di gastronomia e di enologia, vini, distillati e liquori,  mercato della ristorazione e suoi competitors, normativa sulla disciplina igienica dei prodotti alimentari e quella sui servizi di ristorazione.

Essendo una professione di profilo manageriale sono richieste competenze qualificate che si raggiungono sia con una formazione specialistica e di alta qualità cui deve abbinarsi una buona esperienza sul campo, sia con una conoscenza  trasversale ed approfondita del settore della ristorazione. Per una brillante carriera in hotel di lusso, ristoranti glamour, è necessario che il Food & Beverage Manager sia in grado di  sostenere una conversazione in almeno una lingua straniera, possibilmente l’inglese.

Sbocchi occupazionali

Il percorso formativo di specializzazione prevede un eventuale inserimento professionale nel settore ristorativo.