17 Nov 2011
di UET, in Parola ai docenti 0 Commenti
0 Comments
giovannini

di Maurizio Giovannini
docente di
Tecnica Turistica e Contrattualistica Alberghiera
UET Milano 

Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone.
John Steinbeck

Generalmente inizio le mie lezioni, facendo constatare ai miei allievi, che il settore turistico, non è  semplice come può apparire dall’esterno: non è solo viaggiare, divertirsi, ma un impegno serio e importante con tantissime responsabilità.

Sono ormai 30 anni che svolgo questo mestiere, nonostante i tempi siano diventati molto difficili, mi sento ancora più carico e tanta voglia di andare avanti, affrontando le varie difficoltà che in questo momento ha il turismo italiano.

Quando terminai l’esame di maturità, mi si prospettò subito un’ottima proposta di lavoro presso un’importante azienda turistica di Milano, pensavo fosse un sogno, iniziai a lavorare dopo circa un mese dal diploma come addetto alla vendita di viaggi al pubblico, ero fiero di poter trasmettere la mia positività alle persone che entravano in agenzia che volevano recarsi in una determinata destinazione per trascorrere una vacanza di piacere o un viaggio di lavoro. Questa esperienza mi diede molto, ma volevo crescere e apprendere sempre di più, pertanto cambiai realtà, trovai un tour operator milanese con possibilità più ampie, che mi diede l’opportunità di introdurmi in altri reparti come il commerciale e la programmazione outgoing e incoming.

Il commerciale mi ha inserito nelle agenzie dettaglianti, aziende e cral, mentre la programmazione mi ha consentito di viaggiare, conoscere il prodotto e creare un catalogo.

Queste esperienze mi hanno permesso di aumentare il mio bagaglio di conoscenza, con il commerciale ho appreso e capito le difficoltà della vendita, le problematiche che possono emergere in un tour operator e nelle agenzie viaggi, quest’ultime, infatti, hanno delle grosse responsabilità, il cliente deve essere gestito, informato, fidelizzato e soprattutto deve poter comprare un ottimo prodotto.
Grande opportunità è l’organizzazione di Educational (incontri con gli agenti di viaggio). Con queste iniziative le agenzie hanno la possibilità di verificare il prodotto, che poi proporranno ai loro clienti dando loro informazioni più dettagliate.
Non dimenticherò mai Cuba e la Crociera sul Nilo due viaggi diversi ma interessanti e ricchi di cultura.

Grazie ai principali Tour Operator italiani dove ho lavorato come Product Manager ho potuto conoscere la contrattualistica alberghiera e villaggistica… è interessante apprendere le normative e le regole di un albergo o villaggio turistico (vuoto per pieno) (allotment) etc.
La soddisfazione poi di riuscire a spuntare un prezzo competitivo che possa garantire una buona vendita…!!
Lavorare nel turismo, richiede tanta passione, pazienza, professionalità e soprattutto preparazione MA SE CI SI CREDE !!!!!
…attenzione anche a qualche delusione !!
Vorrei trasmettere e mettere a disposizione tutte le mie conoscenze, attraverso l’insegnamento, a tutti coloro che entreranno a far parte di questo mondo… Molto interessante… ma ripeto non facile.

I viaggi danno una grande apertura mentale: si esce dal cerchio dei pregiudizi del proprio Paese
e non si è disposti a farsi carico di quelli stranieri.

Charles-Louis de Montesquieu

4139 Total Views 3 Views Today
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest