23 Feb 2012
di UET, in Parola ai docenti 0 Commenti
0 Comments
Maresca

Master Tourism and Hotel Web Marketing – UET Roma

Antonello Maresca
docente di Marketing Online e Hotel and Travel Facebook.


Era il 1995, avevo una delle videoteche più avviate in Campania ma mi ponevo, già, la domanda sul futuro dell’entertainment e dell’attenzione degli utenti in questo settore.

Internet, la parola magica, che mi si palesò una mattina di quell’anno. Una parola sconosciuta al 90% degli italiani ma, per me, un mondo da esplorare. Sono un fautore della “gavetta“, pratica poco usata ai giorni nostri. E per approfondire l’argomento decisi di distrarre quei quattro soldi che mi dava la videoteca su questo altro settore. Chiamai uno dei pochi network di internet provider esistenti in italia ed il mese dopo avevo una bella cdn [una linea dedicata una specie di hdsl odierna] per soli…20 milioni all’anno [vecchie lire, ovviamente].

Nasce la prima videoteca con internet point annesso, e per arrotondare mi metto a vendere connessioni ai privati. Pochi kb di banda, ma sempre qualcosa era!

Internet per me ha ancora quei sapori, quelle atmosfere dove tutto era una scoperta, anzi una vera conquista.Inizia così dalla radice il mio rapporto con la rete che pian piano si evolve in una web agency che aveva come primo committente…me stesso!

I miei progetti si indirizzano verso il turismo e la ricettività. Il network di siti di SorrentoInfo, la mia prima creatura, all’inizio degli anni 2000 rappresenta il secondo canale di vendita di ospitalità, dopo Venere, per l’area sorrentina.

Ho capito, presto, che tutta quella esperienza poteva e doveva essere messa a disposizione degli altri.

I tempi non erano maturi. Parlare di consulenza e formazione nel 2001, in ambito turistico-ricettivo, era non solo prematuro ma pericoloso.

La mia incolumità fisica e psicologica è stata messa a dura prova, in quegli anni, ma l’amore e la passione per questo lavoro mi hanno dato la forza di essere qui ancora oggi.

7006 Total Views 3 Views Today
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest