29 Giu 2011
di UET, in Parola ai docenti 0 Commenti
0 Comments
Copia di P1030044

di Francesca Bottari
docente di Storia dell’Arte e del Territorio –
UET Roma

 

Sono Francesca Bottari e da storica dell’arte medioevalista specializzata in Beni culturali, insegno alla UET di Roma
Storia dell’arte e del territorio.

 

Poiché il contesto formativo è comunque a carattere turistico, ho costruito i moduli didattici con una particolare attenzione verso la progettazione.

Mi spiego: è mia cura insegnare ai corsisti a “progettare” percorsi e sistemi di valorizzazione territoriale, così che essi possano poi autonomamente muoversi con competenza e fantasia nel presentare proposte originali a eventuali committenti o fruitori. È mia intenzione, insomma, abituare gli allievi a una Storia dell’arte “applicata” al territorio, al patrimonio artistico e ambientale e alla possibilità di arricchire l’offerta turistica con intelligenza e lungimiranza.

Del resto, è questo il campo cui negli ultimi dieci anni ho dedicato studi, lavoro ed energie.

Insegnare è ciò che amo fare di più al mondo. Sono titolare di cattedra di Storia dell’arte e beni culturali in un Liceo artistico di Roma. Dal 2004 curo, presso le SSIS e i Master dell’Università di Siena e di Roma, moduli di Catalogazione e di Didattica museale e del patrimonio culturale. Attualmente sono contrattista in Legislazione dei beni culturali presso l’Accademia delle Belle Arti di Roma.
Ho organizzato diverse mostre di arte contemporanea e collaboro come free lance per recensioni e saggi critici su esposizioni, eventi legati all’arte, testi specialistici in uscita.

Nel campo più specialistico di “pedagogia del patrimonio culturale”, ho al mio attivo saggi, testi scientifici e monografie (Borromini 1999 e Bernini 2000, per Artemide Edizioni) a carattere storico-artistico e nel campo dell’educazione attraverso lo studio dei beni culturali.
Inoltre la mia passione è anche quella della valorizzazione, nel cui ambito ho lavorato come Direttore artistico della Sema s.r.l. (Servizi e media per l’arte), e ho curato e redatto guide e di audioguide per musei e siti archeologici e cittadini, maturando esperienza nell’ambito delle strategie per lo sviluppo del territorio.
Nel 2002 ho pubblicato un testo di didattica di beni culturali per scuola e università (Zanichelli, 2002), e nel 2007 un testo universitario di legislazione artistica, sempre per Zanichelli.
Dal 2002 al 2004 ho lavorato presso il Centro Servizi educativi del Ministero per i Beni e le attività culturali come coordinatore della progettazione didattica nei musei statali.
Sono infine curatrice di testi per il Poligrafico dello Stato (all’attivo, 21 guide pubblicate) e attualmente, per la stessa edizione, mi occupo di alcuni volumi della collana dei siti Unesco (Siracusa, Pantalica, San Marino pubblicati, in uscita Torino).

Ah, dimenticavo,… adoro i cani!

3800 Total Views 6 Views Today
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest