15 Ott 2010
1 Comment

di Carmen

Dopo un anno di aperitivi a serate a Shanghai, è giusto che cominci a condividere la mia esperienza, iniziata lo scorso luglio nella “Città dei Balocchi”.  C’e’ una premessa da fare: la Cina non è un posto come tanti altri!
Già dal primo respiro in questa terra, comincia a nascere, inconsapevolmente, una sorta di amore malato per questo posto, che porta giorno dopo giorno a legarti sempre di piu’ con un filo impercettibile e appena ti allontani , non vedi l’ora di tornare.
Con questa consapevolezza sono arrivata qui, contentissima di tornare ma un po’ amareggiata perche’ dovevo cambiare citta’: a Pechino e tutti i miei amici erano lontani e dovevo comunque ricominciare da capo.
Avevo sentito di esperienze a Shanghai e avevo sempre avuto una buona sensazione ad ogni racconto, ma non pensavo che la realta’ fosse cosi’…

Appena arrivata mi sono dovuta velocemente abituare al nuovo accento e al nuovo stile di vita ma in pochissimo tempo ho fatto molte conoscenze e fortunatamente sono risucita ad inserirmi rapidamente nella vita shangainese degli expat… vita che di giorno, ti vede in ufficio e ogni sera a socializzare, condividendo con gli altri le esperienze della giornata.

Per avere un quadro completo e conciso della movida a Shanghai, basta citare una delle prime frasi che un amico, maestro di vita qui, mi
disse :
A Shanghai il fine settimana comincia il martedi’ e finisce la domenica sera!” .

 

 

E infatti: il martedi’ si va a cena qui e poi si passa a bere qualcosa li’, il mercoledi c’e’ l’aperitivo li’ e poi bisogna fare un salto la’, il giovedi’ non si puo’ mancare all’aperitivo italiano, e poi che fai non passi a salutare tutti gli altri che sono già in un altro locale…. E beh di venerdi’ si comincia a fare sul serio incontrandosi in un semplicissimo pub dove decidere tutte le tappe della serata, 2/3 disco diverse sono abbligatorie giusto per non farsi mancare niente. Il sabato? Vedi venerdi’… e finalmente arriva la Domenica quando si puo’ andare a cena tutti insieme giusto per commentare il fine settimana….tutto questo viene corredato naturalmente da massaggi rilassanti infrasettimanali e da uno shopping sfrenato nei vari mercati che offrono di tutto a prezzi piu’ che ragionevoli…

 

Vi posso assicurare che ci vuole una grandissima forza di volonta’ per non finire tutto lo stipendio nella prima settimana del mese…ma dopo un po’ si riesce ad arrivare ad un compromesso equo tra divertimento e risparmio.
Shanghai e’ così: offre tutto e di piu’, sta al singolo decidere dove fermarsi!!!!

5351 Total Views 4 Views Today
FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest